la musica del video è di Remo Anzovino

Com’è nata l’idea

Un giorno di Settembre del 2008, mentre stavo chiacchierando con il Dottor Roberto Dall’Amico nel reparto di Pediatria che, purtroppo, frequentavo da più di un anno a causa della grave malattia che aveva colpito la mia nipotina, lui mi chiese se volevo fare qualcosa per rendere il reparto più adatto ai bambini. Allora ho pensato che se ad un bambino o ad una bambina capita di dover andare in Pediatria, all’Ospedale di Pordenone, perché ha la bua, vorrebbe trovare un posto adatto per affrontare meglio quello che sta passando.
Quel “fammi qualcosa per questo reparto” è diventato l’attuale Pediatria di Pordenone.
Seguendo le indicazioni di un gigantesco panda, che incontra all’entrata, il piccolo paziente si ritrova così in una mondo fantastico e accogliente, dove c’è un grande squalo arancione con un sorriso accattivante, un dirigibile che volteggia in alto dotato di un nasone imponente e, alle pareti, tanti disegni colorati che può toccare per farsi dare da loro il coraggio che in quel momento gli manca. Nell’ambulatorio il medico che lo visita è assistito da una grande cicogna simpatica mentre giù in fondo al corridoio c’è un gigantesco faro birichino appollaiato su un’isola che ti consiglia di sederti per prendere una pausa rilassante.
Questo e altro capita in questo “Posto più bello” che è diventata da qualche anno la Pediatria di Pordenone dove il primario Roberto Dall’Amico gira con gli zoccoli di due colori diversi e rigorosamente senza camice.
Solo a uno come lui poteva venire in mente un’idea simile.
Ho coinvolto undici donatori, tra le aziende del territorio, che hanno messo tutti i soldi che ci volevano per fare questo esperimento e che in cambio hanno ricevuto solo una piccola targhetta col loro nome, ma tanta soddisfazione quando hanno visto cosa ne era saltato fuori.
I bambini sembra che guariscano prima, i medici lavorano più allegramente, le infermiere sono più dolci e i genitori sono molto, ma molto più rilassati.
In fondo tutto normale, come dovrebbe essere in qualsiasi pediatria, no?

Chi l’ha finanziata

Contrariamente a quanto comunemente si crede, trovare dei finanziamenti per progetti a scopo sociale come quello realizzato a Pordenone nel reparto di Pediatria, non è stato difficile. Forse perché sono andato a trovare le persone a cui chiedere un aiuto finanziario con in mano un bel progetto, grande e che avrebbe potuto realizzarsi solo con la collaborazione di tutti e undici i donatori.
Così mi sento in dovere di ringraziarli uno ad uno come meritano perché nessuno debba mai dimenticarsi di loro e di quanto hanno voluto che i bambini che devono entrare in Pediatria a Pordenone si trovassero bene.
Grazie.

Entrata

LEGATORIA ALFA

Atrio

COMUNE DI PORDENONE

Corridoio accettazione

VALCUCINE

Ambulatori

ONDA COMMUNICATION

Corridoio ambulatori

PIETRO ROSA TBM

Isola Faro

CREDITO COOPERATIVO PN

Corridoio camere

UNIONE INDUSTRIALI PORDENONE

Corridoio infermeria

BOFROST

Camere

PROVINCIA PORDENONE

Infermeria

PREMEK HI-TECH

Squalo

CAMILLA BRIEDA

Diabetologia

Gruppo Santarossa
Palazzetti Lelio spa
Dieffe srl
Diabetologia (Dr. Zanette)
Club Inner Wheel
Ascom Pordenone

Ecocardio

Associazione Amici del Cuore
Friul Ovest Banca
Camilla Brieda
Frattolin Metalmeccanica
Lavormetal
Galliano Cimolai
Tubotec
Lav. Meccaniche Pignat
Intermek
Modul-Pan
Caudek
Compass
Biesse Crea
Marcolin Guido
Nello Del Rizzo
Tespe
Tesolin
Gobbo A. & Dal Ben
Officine GSP
L&S
Nova stampaggi
Lav.In

Il reparto

Da quando è stata realizzata la cosiddetta “umanizzazione” del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Pordenone, il Dottor Dall’amico e il suo staff di medici e infermiere mi ha fornito molte testimonianze di come bambini e genitori abbiano affrontato con più serenità le visite e le degenze, arrivando perfino a dirmi che tutto quello che avevo realizzato aveva un valore terapeutico.
Esagerazioni a parte mi sono dovuto convincere che qualcosa era veramente cambiato quando molti genitori in tempi diversi sono venuti a dirmi che i loro figli hanno vissuto l’esperienza di soggiornare nel reparto con allegria, se così si può dire…
A questo progetto sono seguiti nei due anni successivi all’inaugurazione una rivisitazione della Diabetologia pediatrica e di una delle stanza di Ecocardiografia destinate anche agli esami sui bambini.
Se qualcuno di voi vuole rendersene conto di persona, non resta che andare a vedere con i propri occhi.

Dott. Roberto Dall’Amico – Primario

Niente panico!

(clicca per entrare)

La collaborazione tra la Pediatria di Pordenone, i Pediatri di famiglia della provincia di Pordenone e l’Avis del Friuli Venezia Giulia ha portato alla creazione di un libro molto importante per i novelli genitori che si trovano, come spesso succede, di fronte a patologie o incidenti che coinvolgono le loro creature.

Il dono di mio figlio

e non dimenticarti di guardare le gallery fotografiche del nostro

(clicca per entrare)